icons

3° Incontro transnazionale – progetto ICONS

Pubblicato il

I partner del progetto ICONS (Innovation in Construction Sites) sono stati coinvolti nella terza riunione internazionale di coordinamento.

L’evento si è tenuto in due diverse sessioni, una il 2 dicembre 2020 e la seconda il 15 dicembre 2020, entrambe online. 

Durante la prima sessione, organizzata il 2 dicembre, il consorzio ha discusso questioni amministrative. In particolare, il coordinatore del progetto Scuola Costruzioni Vicenza Andrea Palladio ha ricordato i compiti e le scadenze amministrative, mentre i partner hanno rivisto il quadro finanziario del progetto.

Il 15 dicembre il partenariato ha discusso la bozza finale del modulo formativo (IO1) e dell’APP (IO2), sviluppati rispettivamente dal partner di progetto Coventry University e dall’Università di Valencia, con il supporto del coordinatore Scuola Costruzioni Vicenza Andrea Palladio. 

La Coventry University ha anche illustrato la parte teorica del modulo formativo, composto da 9 capitoli che descrivono cos’è il BIM, quali sono i suoi elementi principali, funzioni, flusso di informazioni e comunicazione. In relazione ai vantaggi derivanti dall’utilizzo del BIM, il partner inglese ha sottolineato come esso contribuirà notevolmente ad aiutare gli operai migliorando le loro prestazioni e facilitando la comunicazione con i professionisti.

A seguire, il coordinatore del progetto Scuola Costruzioni Vicenza Andrea Palladio ha mostrato un video come esempio da inserire nella parte pratica del modulo. In particolare, i video guideranno gli operai sia nell’uso, nella navigazione del modello, nell’inserimento o estrazione di dati, che nell’invio di informazioni ai progettisti e ad altri professionisti. Saranno creati circa 14 video per ogni software BIM e i modelli presi in considerazione dal progetto ICONS sono Revit e Archicad. 

Per quanto riguarda l’APP, l’Università di Valencia ha fornito ai partner un esempio di APP di formazione esistente e ha raccolto dai partner alcune idee su come dovrebbe essere l’app  del progetto ICONS. 

In particolare, l’App includerà sia presentazioni che video e sarà sviluppata seguendo un approccio intuitivo e user friendly e combinando diversi tipi di contenuti, come quelli visivi, audio e testuali, al fine di renderla più interattiva e dinamica, oltre a rispondere a qualsiasi esigenza digitale. Saranno aggiunti anche semplici test ed esercizi, utilizzando il gioco e il sistema AR.

E’ importante sottolineare che tutto il materiale audiovisivo, incluso sia nel modulo formativo che nell’app, sarà tradotto in tutte le lingue del progetto ICONS quali inglese, italiano, sloveno, spagnolo e tedesco, e sarà disponibile per il download e la consultazione sulla pagina web dedicata dell’ICONS.

Infine, il consorzio ha discusso i prossimi passi del progetto su cui tutti i partner stanno lavorando intensivamente mettendo tutti i loro sforzi per garantire l’attuazione del progetto ICONS anche durante la pandemia.

Lascia un commento